Falso cieco con pensione e anche violento, tanto da tenere la bandante, una donna dell'Est europeo, sequestrata in casa con minacce e aggressioni, dopo averle tolto il passaporto. Nei confronti dell'uomo, nei confronti del quale erano da tempo in corso indagini, il gip del Tribunale di Benevento ha emesso un obbligo di dimora e il divieto di accogliere in casa collaboratori, domestici o badanti. Disposto anche il sequestro preventivo di beni immobili e finanziari per 90 mila euro, pari alla somma indebitamente percepita come falso cieco. Nel corso dell'attività investigativa è emerso che percepiva una pensione di invalidità e di accompagnamento perché non vedente: una malattia che, è emerso, non gli ha impedito di fare acquisti nei negozi o di guidare il trattore. La Procura della Repubblica di Benevento ipotizza nei suoi confronti i reati di sequestro di persona, minacce e lesioni nei confronti della badante. L'uomo è stato anche denunciato per truffa ai danni dello Stato.

 

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information