Il gup del Tribunale di Avellino ha rinviato a giudizio tutti i 15 indagati nell'inchiesta per la strage del bus, in cui persero la vita 40 persone, precipitato dal viadotto Acqualonga dell'A16, a Monteforte Irpino, il 28 luglio del 2013. Il giudice, Francesco Fiore, ha accolto le richieste della Procura di Avellino, confermando le ipotesi di reato per omicidio colposo plurimo e disastro colposo. La prima udienza del processo si terrà il prossimo 28 settembre davanti ai giudici del Tribunale di Avellino.


 

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information