Millantando un'appartenenza camorristica ha minacciato una donna, costringendola a fargli tre ricariche postepay per 1.300 euro e a consegnargli mille euro in contanti, in tre tranche. Ieri un 63enne disoccupato, originario dell'Avellinese, residente a Medicina (Bologna) e con precedenti, è stato arrestato dai carabinieri di Calderara di Reno, con l'accusa di estorsione. L'indagine è partita da una denuncia presentata dalla vittima, una 57enne anche lei disoccupata e residente a Calderara. L'uomo, che aveva conosciuto anni fa per motivi di lavoro, l'avrebbe minacciata di morte, dicendole frasi come "sego te e il tuo cane", "ti brucio la casa con te e i tuoi cani dentro", "ti verranno a sequestrare". Ieri, dopo un incontro a cui la donna era stata costretta dall'estorsore, i militari, coordinati dal Pm Stefano Orsi, sono intervenuti e, dopo aver osservato un passaggio di denaro, lo hanno bloccato. (ANSA).





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information