Dopo averla picchiata, ha stretto una cintura intorno al collo della zia, minacciandola di morte con un coltello a serramanico, per costringerla a consegnare del denaro: è successo la scorsa notte in un'abitazione di Avellino dove, grazie all'intervento dei carabinieri, si è scongiurato il peggio. L'aggressore, un giovane di 26 anni, è stato arrestato dopo essere stato disarmato dai militari. Dalle indagini è emerso che anche nel recente passato l'uomo aveva aggredito sua zia, con la quale convive, per ottenere somme di denaro sempre più consistenti. Sarà giudicato con la formula del rito direttissimo dal tribunale di Avellino.





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information