I Carabinieri della Compagnia di Baiano, a termine di una consistente attività d’indagine, hanno deferito alla competente Autorità Giudiziaria, una 45enne del Mandamento Baianese, resasi responsabile di furto in abitazione. Nello specifico, i militari della Stazione di Avella, a seguito del furto di numerosi monili in oro avvenuto all’intero di un’abitazione dove la donna lavorava quale collaboratrice domestica, sono riusciti mediante appositi accertamenti a risalire all’identità della responsabile. La donna, approfittando del rapporto lavorativo, avendo spesso la disponibilità della casa e godendo soprattutto della fiducia del proprietario nonché datore di lavoro, era riuscita ad individuare i luoghi dove lo stesso riponeva i vari oggetti preziosi. Quindi, in maniera graduale al fine di non destrare sospetti, in pochi giorni aveva rubato tutto l’oro trovato, per un valore di circa tremila euro, per poi venderlo presso un esercizio di “compro oro” della zona ed incassarne quindi il ricavato. Grazie all’attività info-investigativa, i carabinieri sono riusciti a ricostruire le circostanze del reato in questione. Per la 45enne scattava dunque la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo, ritenuta responsabile del reato di furto aggravato. Tutti gli oggetti d’oro sono stati recuperati e restituiti all’avente diritto.





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information