Da ieri sera e per tutta la mattina i trattori sono in azione per liberare le strade da neve e ghiaccio. Le nevicate hanno creato molti disagi alla viabilità nelle aree interne della Campania. Investite dal maltempo le province di Avellino e Benevento, in particolare l'Alta Irpinia e il Fortore. "I nostri agricoltori - spiega Gennarino Masiello, presidente di Coldiretti Campania - hanno dimostrato ancora una volta senso di responsabilità e solidarietà. Come in occasione di altri eventi, non ultima l'alluvione, i nostri imprenditori si sono immediatamente attivati per consentire il ripristino della viabilità secondaria. Oltre a garantire il passaggio per le proprie attività, soprattutto i giovani stanno dando una mano alle comunità locali. In alcune zone rurali senza l'intervento degli agricoltori si rischierebbe il totale isolamento delle abitazioni". Per pulire le strade sono stati utilizzati trattori attrezzati con spalaneve. Occorre garantire gli spostamenti di uomini e merci deperibili, come il latte munto nelle stalle. Il forte e repentino abbassamento delle temperature sotto lo zero ha colpito verdure e ortaggi coltivati in pieno campo. Le coltivazioni - spiega la Coldiretti - sono sconvolte da una finta primavera, con le piante che hanno già le gemme rigonfie come in prefioritura e sono quindi particolarmente vulnerabili al freddo. Nella prima decade di gennaio - conclude la Coldiretti - si è infatti registrata in Italia una temperatura massima superiore di 2 gradi la media dopo un mese di dicembre con una anomalia di +2,7 gradi, secondo i dati Ucea.





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information