Nel corso del trascorso fine settimana, i Carabinieri della Compagnia di Baiano, nell’ambito di specifici servizi finalizzati al contrasto dei reati in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro e manodopera irregolare, hanno effettuato un controllo all’interno di un cantiere edile della zona, riscontrando numerose irregolarità alla normativa vigente e denunciando alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo, cinque persone. In particolare, i militari della Stazione di Montoro Superiore, unitamente agli ispettori della Direzione Provinciale del Lavoro di Avellino, hanno proceduto al controllo di un cantiere edile per lavori inerenti locali ad uso abitativo, deferendo in stato di libertà cinque imprenditori, tutti provenienti dall’hinterland napoletano, in quanto, le rispettive ditte che stavano effettuando le operazioni all’interno del cantiere non erano in regola con tutte le autorizzazioni previste dalla legge. Al termine dei controlli inoltre venivano individuati due lavoratori in nero e comminate sanzioni amministrative per un totale di circa 15.000 euro. Per un’impresa, si procedeva altresì alla sospensione della sua attività in attesa di adempiere alle disposizioni previste dalla normativa specifica. Nella circostanza, in modo particolare si appurava che il ponteggio non era a norma ed il cantiere non aveva una recinzione idonea ad impedire l’accesso agli estranei ai lavori.





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information