Cordoglio in Irpinia per la improvvisa scomparsa del sindaco di Sant'Angelo all'Esca, Nicola Penta. Penta è stato colpito da infarto fulminante stamani all'interno della propria auto. Confermato alla carica di sindaco nel 2014 con una lista civica, Penta era stato di recente al centro di una querelle per aver vietato l'utilizzo di altoparlanti esterni durante la celebrazione delle messe nella chiesa madre del paese. "Si allunga la lista di sindaci caduti sul campo. Purtroppo, un altro gentiluomo che stava servendo la sua comunità con straordinario impegno è venuto a mancare. La notizia del decesso dell'amico Nicola Penta lascia addolorati". Così il Presidente della Provincia, Domenico Gambacorta, nell'esprimere vicinanza e cordoglio alla famiglia di Nicola Penta e all'intera comunità di Sant'Angelo all'Esca. "I sindaci - aggiunge - sono sotto pressione, restano l'unico punto di riferimento della gente che non crede più in una politica sempre più lontana dalle esigenze delle persone". "La notizia della scomparsa del sindaco di Sant'Angelo all'Esca Nicola Penta lascia attoniti. Ci uniamo al dolore della famiglia e di quanti gli hanno voluto bene in questo momento, terribile per tutti. Piangiamo un amministratore dalle grandi dote umane", ha scritto il sen. Cosimo Sibilia, coordinatore provinciale di Forza Italia.

 

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information