AVELLINO. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Avellino hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino diretta dal Procuratore Dr. Rosario Cantelmo una persona poiché responsabile di furto aggravato. Prosegue senza sosta la lotta alla piaga rappresentata dalla criminalità predatoria, condotta dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino e che ogni giorno vede impiegati i militari dell’Arma in un capillare controllo del territorio teso a garantire sicurezza e rispetto della legalità. Nella mattinata odierna sul 112 del Comando Provinciale irpino è giunta la segnalazione di una presenza sospetta nei pressi della Chiesa dell'Assunta, sita al confine tra il Capoluogo e la città di Mercogliano. Immediato lintervento di una Gazzella che ha consentito agli uomini dell'Arma di sorprendere luomo, un 45enne già noto alle Forze di Polizia il quale, previa effrazione di uno degli ingressi, si era introdotto nel luogo di culto ove aveva asportato un grosso crocifisso ligneo. Condotto in caserma per ulteriori accertamenti, luomo è stato così denunciato per furto aggravato mentre loggetto sacro, recuperato, è stato restituito all'avente diritto.





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information