Tentano di rapinare un medico sotto la minaccia di una pistola ad aria compressa ma la reazione del professionista, che a sua volta ha esploso alcuni colpi di arma da fuoco contro i malviventi, ferendone uno e mettendoli in fuga. É accaduto la notte scora ad Avella, in provincia di Avellino, dove due pregiudicati del posto hanno atteso il medico, un 38enne originario di Acerra, nel parcheggio dove si trovava la sua auto, facendosi consegnare il denaro contante, circa 300 euro, custodito nel portafoglio. Quando i due malviventi si sono accorti che il professionista aveva con sé una pistola, peraltro legalmente detenuta, lo hanno colpito alla nuca con il calcio della loro arma. Il medico ha avuto però la prontezza di reagire, esplodendo alcuni colpi che hanno ferito uno dei due rapinatori ad un braccio. I due si sono quindi dati alla fuga a bordo di un'auto. Una pattuglia dei carabinieri, attirata dai colpi di arma da fuoco, giunta sul posto, li ha quindi inseguiti e bloccati nei pressi del Pronto Soccorso dell'ospedale di Nola. Il malvivente, ferito di striscio ad un braccio, è stato dimesso ed arrestato. Il suo complice, che nel frattempo aveva fatto perdere le sue tracce, è stato invece denunciato a piede libero.

 

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information