Un poliziotto in servizio alla squadra mobile di Avellino, Pacifico Annito, è stato sospeso dal servizio in esecuzione di una misura cautelare con le accuse di corruzione e accesso abusivo a sistema informatico. Il poliziotto è indagato inoltre per rivelazione di segreto di ufficio.

Dalle indagini, svolte da polizia postale e dai carabinieri con il coordinamento del pM Maria Sepe, è emerso che Pacifico avrebbe fornito informazioni riservate a un'agenzia di servizi entrando nel sistema informatico della polizia. Secondo l'accusa il poliziotto avrebbe chiesto dieci euro per ogni accesso; gli accessi accertati sono 50. Al titolare dell'agenzia è stata notificata la misura del l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information