Accusati di aver molestato e poi abusato a lungo di una minorenne, due uomini ­ di 43 e 31 anni ­ sono stati arrestati dai Carabinieri nell'Avellinese. Secondo gli investigatori, i due sono riusciti ad approfittare della minorenne sfruttando il rapporto di amicizia e di fiducia che avevano con la famiglia della ragazza.

I Carabinieri hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Avellino su richiesta della Procura, che ha coordinato le indagini. Le violenze sulla minorenne ­ secondo la ricostruzione degli investigatori ­ duravano da oltre due anni. I due abitavano nello stesso comune della ragazza, che oggi ha meno di 16 anni. Sia i genitori, sia insegnanti e amici, non hanno mai sospettato delle violenze. E' stato un conoscente della famiglia, alla fine dello scorso anno, a segnalare ai Carabinieri una serie di elementi che hanno poi portato alla incriminazione dei due adulti che ­ stando a quanto emerso dalle indagini ­ agivano autonomamente e senza alcun collegamento tra loro. Gli incontri con la ragazza, che veniva avvicinata prima o dopo la scuola, si consumavano in auto e in luoghi appartati non distanti dal centro del piccolo comune dell'hinterland avellinese. Le indagini sono state svolte dai Carabinieri del Nucleo Operativo del Comando provinciale di Avellino, coordinati dalla Procura della Repubblica.





Leggi anche:


asips

Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information