Come si evince da un'agenzia dell'AdnKronos: ad Avellino il prefetto ha inviato a tutte le forze di polizia della provincia una nuova disposizione che prevede di «non ritirare la patente di guida in caso di violazione dell'art. 186 comma 2 lett.'B', (con tasso alcolemico compreso tra 0,81 g.l. e 1,5 g.l.), ma di inviare soltanto un rapporto». La disposizione è stata inviata il 20 luglio scorso e sottolinea ancora che «la giurisprudenza di questa provincia, che anche in sede di appello annulla ordinanze di sospensione della patente di guida adottate per violazione dell'art 186 del codice della strada (circolazione in stato di ebrezza alcolica), impone di diramare nuove disposizioni operative per evitare l'oggettiva controversa scrittura della norma comporti pesanti ricadute sulla P.a». In parole più semplici, quando le forze di polizia nella provincia di Avellino ritirano o sospendono la patente di guida perché trovati a guidare in stato di ebrezza alcolica, i giudici annullano tale ritiro o sospensione e riconsegnano il documento.





Leggi anche:


asips

Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information