Nel trascorso fine settimana i Carabinieri della Compagnia di Baiano, nell’ ambito dei predisposti servizi finalizzati al contrasto dei reati in genere, con particolare riguardo a quelli natura ambientale, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica diretta dal Procuratore Rosario Cantelmo, un soggetto del posto 52enne, intento ad estrarre materiale inerte dall’alveo del torrente denominato “Clanio”. In particolare i militari della Stazione di Avella, nel corso di un servizio di perlustrazione della zona, sono riusciti a sorprendere in flagranza di reato il soggetto suindicato, nell’ atto di prelevare materiale fluviale con l’utilizzo di attrezzi agricoli manuali e l’ ausilio di diversi recipienti. Tale attività è vietata dalla legge, dato che va ad alterare l’ ecosistema fluviale e contribuisce all’azione di deturpamento ambientale.





Leggi anche:


asips

Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information