È successo a Prata Principato Ultra dove i carabinieri della Compagnia Carabinieri di Mirabella Eclano ed in particolare della Stazione di Pratola Serra, al termine di verifiche inerenti il fenomeno della dispersione scolastica, hanno deferito alla competente Autorità Giudiziaria una due genitori del luogo, entrambi disoccupati. Gli stessi, sebbene esercenti la potestà genitoriale, senza giustificato motivo, non adempivano all’obbligo di frequenza scolastica del proprio figlio minore. Dalle indagini svolte si è accertato che il 15enne, nonostante i ripetuti solleciti avanzati alla famiglia da parte del dirigente di un istituto scolastico del capoluogo irpino, aveva maturato ben 528 ore di assenza, pari a 105 giorni. Per la coppia scattava dunque la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo, perché ritenuti responsabili del reato di inosservanza dell’obbligo dell’istruzione elementare a minori.

 

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information