Tornano in carcere dieci dei responsabili della cosiddetta "strage delle donne" di Lauro (Avellino) nella quale, il 27 maggio 2002, cinque donne furono uccise in una faida di camorra fra clan contrapposti.

Gli arresti sono stati compiuti dalla Polizia che ha eseguito ordini di carcerazione emessi dalla Procura Generale della Repubblica di Napoli per pene residue (fra due e otto anni di reclusione) confermate con sentenza definitiva.

 





Leggi anche:


asips

Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information