Una ventina di perquisizioni domiciliari sono state eseguite in sedici città italiane, nell'ambito di un'inchiesta di contrasto alla pornografia minorile, dalla Polizia di Stato, coordinata dalle Procure distrettuale e per i minorenni di Catania.

Le indagini, a carico di maggiorenni e minorenni, sono eseguite dalla Polizia postale. Le città interessate dalle perquisizioni sono state: Catania, Siracusa, Ragusa, Palermo, Caltanissetta, Reggio Calabria, Potenza, Avellino, Roma, Reggio Emilia, Lucca, Milano, Torino, Cuneo, Treviso e Venezia.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information