Pensavano di fare buoni affari vendendo sul mercato nero tabacco raffinato di illecita provenienza ma non avevano fatto i conti con i Carabinieri sempre impegnati in un assiduo e capillare controllo del territorio. I Carabinieri della Compagnia di Ariano Irpino nell’ambito dei servizi predisposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino volti a garantire sicurezza e rispetto della legalità, hanno intercettato in Vallesaccarda una station wagon con a bordo un uomo e due donne di età compresa tra i 30 e 40 anni, tutti di origine bulgara, che alla vista dei Carabinieri tentava di invertire il senso di marcia. Lo strano e inaspettato atteggiamento dell’autista insospettiva la pattuglia dei Carabinieri della Stazione di Trevico che prontamente procedeva a bloccare l’autovettura per effettuare un controllo. A seguito di perquisizione veniva rinvenuta, ben occultata nel bagagliaio una busta di tabacco raffinato di cui nessuno dei fermati era in grado di fornirne documentazione attestante l’acquisto o indicazioni circa la provenienza e il possesso. Alla luce delle evidenze raccolte i carabinieri hanno sottoposto a sequestro il tabacco rinvenuto ed a carico dei tre stranieri e così scattata la denuncia alla Procura della Repubblica di Benevento perché ritenuti responsabili del reato di acquisto e detenzione di materiale di sospetta provenienza.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information