''La mobilitazione di stasera dobbiamo dedicarla a quell'operaio che si uccise per la disperazione di non ricevere lo stipendio da anni''. Così Vincenzo De Luca, candidato presidente del centrosinistra alla Regione Campania, al suo arrivo ad Avellino per partecipare a una assemblea di operai idraulico­forestali.

De Luca ha inteso così ricordare Franco Argenio, l'operaio di Aiello del Sabato (Avellino), che lo scorso anno si tolse la vita lasciandosi morire in una cisterna poco distante dalla sua abitazione. Alla manifestazione ha partecipato anche il fratello di Argenio, anche lui operaio forestale. "E' una delle peggiori immagini che ricordi, quella di migliaia di persone che manifestano in mezzo alla strada, senza trovare interlocutori negli amministratori e nelle istituzioni pubbliche. Questa è una storia che non si ripeterà mai più'', ha aggiunto De Luca, a margine della manifestazione. Sulla possibili soluzioni per sbloccare un settore che vede impegnati oltre quattromila lavoratori in Campania, De Luca ha detto che "soluzioni semplici non ce ne sono". "Non intendo vendere fumo ­ ha proseguito ­ voglio però garantire che ci sarà un processo di stabilizzazione nel lavoro e nei pagamenti".

 





Leggi anche:


asips

Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information