Spacciandosi per sacerdote, aveva truffato diversi ristoranti in Irpinia: prenotava banchetti per pellegrini provenienti dal santuario di Materdomini facendo anticipare ai ristoratori l'acquisto di consistenti quantitativi di dolci, in particolare babà, per poi svanire nel nulla. I dolci, che un complice recapitava ai ristoranti incassando ogni volta fino a 500 euro, risultavano peraltro congelati e scaduti. Il finto prete, un 65enne di Avellino, è stato individuato e denunciato dagli agenti del commissariato di Sant'Angelo dei Lombardi cui si è rivolto una delle vittime della truffa.

 

 





Leggi anche:


asips

Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information