SOLOFRA. Credeva di poter incassare in una sola giornata quanto un onesto lavoratore spesso non riesce a guadagnare in un mese. L’uomo, un 33enne già gravato da specifici precedenti di polizia, è stato però scoperto ed arrestato dai Carabinieri della Stazione di Solofra con l’accusa di furto aggravato. La cattura è scattata in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Avellino su richiesta della Procura della Repubblica diretta dal Procuratore Dr. Rosario Cantelmo. Nei giorni scorsi un imprenditore, residente nella provincia di Salerno ed a Solofra per motivi professionali, aveva lasciato la propria auto parcheggiata momentaneamente in strada, ma al suo ritorno aveva trovato un’amara sorpresa: qualcuno, approfittando della sua assenza e sicuramente ben informato circa i suoi movimenti, aveva aperto il veicolo forzandone la portiera con uno strumento di effrazione ed aveva asportato la somma di circa 1.500 Euro che egli aveva accuratamente nascosto all’interno dell’abitacolo. Alla vittima non restava che rivolgersi ai Carabinieri della locale Stazione i quali giungevano tempestivamente sul posto per prendere contezza di quanto accaduto. Uno scrupoloso sopralluogo svolto sulla scena del crimine indirizzava gli investigatori dell’Arma, forti di una approfondita conoscenza del territorio, a restringere il campo delle ricerche arrivando all’identificazione del presunto ladro anche attraverso l’analisi dei filmati acquisiti da numerosi impianti di videosorveglianza. Le evidenze raccolte tracciavano a carico dell’indagato un quadro gravemente indiziario che, riferito senza ritardo all’Autorità Giudiziaria, consentiva l’emissione del provvedimento di cattura in esecuzione del quale il 33enne veniva tratto in arresto ed associato presso la Casa Circondariale di Bellizzi Irpino.





Leggi anche:


asips

Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information