Questa notte i Carabinieri della Compagnia di Baiano, a termine di intensa attività d’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Avellino diretta dal Procuratore della Repubblica dott. Rosario Cantelmo, hanno tratto in arresto in flagranza di reato un pregiudicato del posto per tentato omicidio. Predetto a seguito di una lite con il proprio fratello, per futili motivi, prima lo offendeva rivolgendogli parole ingiuriose e minacciandolo di morte e poi prendeva una roncola e lo colpiva alla testa più volte, facendolo cadere a terra, tentando di ucciderlo, causandogli delle ferite che lo costringevano a ricorrere alle cure mediche del pronto soccorso. Il tutto avveniva lungo la strada pubblica d’ innanzi ad un’abitazione di proprietà di entrambi i fratelli. La lite veniva interrotta da alcuni passanti e dall’ immediato intervento dei militari del dipendente N.O.RM. – Aliquota Radiomobile, precedentemente allertati. L’ aggressore tentava di allontanarsi dal luogo dell’ evento, ma lo stesso, pochi istanti dopo, veniva bloccato e condotto in caserma dai carabinieri, per gli accertamenti del caso. Una volta ricostruita la vicenda, ritrovata l’ arma utilizzata, a seguito degli ulteriori elementi di prova raccolti, il soggetto in questione veniva dichiarato in stato di arresto.





Leggi anche:


asips

Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information