Un operaio di 70 anni di Lauro, in provincia di Avellino, continuava a vedersi sparire soldi dal proprio conto corrente. In soli due mesi erano spariti ben duemila euro. Eppure il bancomat era sempre ben custodito. Così l'uomo ha deciso di allertare le forze dell'ordine.

Dopo poco tempo la verità è venuta a galla: a rubare i soldi era suo nipote. Il trentenne di fatto era riuscito a conoscere il codice della carta e contando sulla fiducia del parente, riusciva a prelevare soldi. Così in tutto dal conto dell'anziano erano spariti duemila euro in due mesi. Messo di fronte alle sue responsabilità, il trentenne non ha potuto che confessare di essere l'autore dei furti e di averli compiuti per una situazione di necessità. Per il trentenne è scattata la denuncia per furto.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information