I militari della Compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi hanno denunciato due persone in stato di libertà per furto aggravato in concorso e indebita utilizzazione di carta di credito. I Carabinieri della Stazione di Morra De Sanctis, a termine dell’attività d’indagine, hanno raccolto elementi di prova nei confronti degli indiziati. Gli stessi, un uomo e una donna, approfittando di un momento di distrazione della vittima, che aveva lasciato la propria auto parcheggiata per strada con le chiavi inserite, si sono introdotti al suo interno e hanno trafugato la carta di credito unitamente al codice segreto che, incautamente, veniva custodito insieme alla tessera. La vittima si è poi accorta dell’ammanco soltanto successivamente, quando ha denunciato l’accaduto ai Carabinieri, riferendo ai militari che erano stati fatti dei prelievi pari a 1.800 euro dal suo conto corrente. Le immediate indagini condotte dai militari dell’Arma hanno consentito di dimostrare che il prelievo del denaro era stato effettuato in tre diversi istituti di credito della provincia di Avellino. Una volta stretto il cerchio attorno agli autori del fatto, gli stessi hanno confessato e hanno restituito la carta di credito unitamente alla somma contante prelevata. I due sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Rosario Cantelmo, per i reati di furto aggravato in concorso e indebita utilizzazione di carta di credito. La vicenda è un utile spunto per ricordare, ancora una volta, quanto sia importante non conservare il numero segreto insieme alle carte di credito/bancomat.

 

 





Leggi anche:


asips

Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information