I Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano, a seguito di richiesta telefonica pervenuta alla centrale operativa, sono tempestivamente intervenuti in un paesino della Valle del Calore in aiuto di una cittadina straniera, che lamentava di essere stata vittima di tentata violenza sessuale. L’equipaggio, già presente su quella zona, prontamente giungeva presso l’abitazione indicata dalla donna. Sul posto i Carabinieri contattavano la giovane ucraina la quale dettagliatamente descriveva loro il tentativo di violenza sessuale messo in atto nei suoi confronti da parte dell’anziano presso il quale la stessa lavorava quale badante. L’83enne aveva tentato di avere un “contatto fisico” con l’avvenente badante ma, vistosi rifiutato, l’aggrediva, colpendola al viso e alla testa con schiaffi e pugni. È solo grazie alla tempestività dell’intervento della pattuglia dell’Arma, che già si trovava nei paraggi secondo i servizi predisposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino, che l’aggressione non ha prodotto ben più gravi conseguenze. Per le lesioni subite la stessa ricorreva alle cure della guardia medica che diagnosticava escoriazioni e tumefazioni al viso. L’anziano pertanto veniva deferito in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria per i reati di tentata violenza sessuale e lesioni personali.

 

 





Leggi anche:


asips

Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information