AVELLINO. I Carabinieri delle Compagnie di Avellino e Baiano, nel corso di un’attività congiunta, hanno tratto in arresto tre uomini, due italiani ed un marocchino, condannati in via definitiva per il delitto di rapina. Le catture sono state eseguite, su ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Avellino diretta dal Procuratore Dr. Rosario Cantelmo, dai militari delle Stazioni di Mercogliano e Monteforte Irpino. I tre, nel mese di novembre 2013, avevano messo a segno una efferata rapina ai danni di un tabaccaio di Atripalda il quale, nell’occorso, riportò lesioni in quanto venne brutalmente aggredito alla testa con un corpo contundente. Fu solo grazie alla tempestività di intervento ed al certosino lavoro di indagine, condotto incrociando dati emergenti dai controlli del territorio con le immagini riprese dagli impianti di videosorveglianza, che i Carabinieri, coordinati dalla Procura di Avellino, riuscirono in poche ore ad identificare i tre e raccogliere a loro carico gravi indizi di colpevolezza tali da ottenere, nei loro confronti, l’emissione di un provvedimento di fermo di indiziato di delitto che portò al loro arresto e contestuale sottoposizione a custodia cautelare. La condanna in via definitiva, oltre ad avvalorare la genuinità dell’operato degli investigatori dell’Arma, ha fatto sì che i tre rapinatori sono stati inchiodati alle loro responsabilità e per essi sono aperte le porte della Casa Circondariale di Bellizzi Irpino, ove salderanno il proprio debito con la giustizia scontando pene che vanno dai tre anni e due mesi ai tre anni e dieci mesi di reclusione.





Leggi anche:


asips

Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information