Nella decorsa notte, i Carabinieri della Stazione di Lioni, allertati da alcuni cittadini, intervenivano prontamente nella centralissima piazza del paese, dove quattro giovani della zona, per futili motivi, dopo una accanita discussione avevano iniziato a colpirsi reciprocamente con violenti calci e pugni. I militari, prontamente intervenuti, con un’azione fulminea e determinata riuscivano a fermare la violenza in atto ed a ristabilire l’ordine, sedando la rissa ed identificandone gli autori. I quattro, inchiodati alle proprie responsabilità dalle evidenze della flagranza del reato di rissa, sono stati dunque denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo. Per due di loro che opponevano resistenza nei confronti dei militari intervenuti, è scattata anche la denuncia per resistenza a pubblico ufficiale. Un 28enne, oltre che per il reato di rissa, è stato deferito per guida in stato di ebbrezza: prima di prendere parte attiva alla zuffa, veniva notato dai militari giungere sul luogo a bordo della sua auto. I successivi accertamenti riscontravano sul giovane un tasso alcolemico superiore al limite massimo previsto dalla normativa vigente. Il tempestivo intervento da parte dei militari della Compagnia dei Carabinieri di Sant’Angelo dei Lombardi, ha evitato che la scazzottata, per quanto brutale, potesse avere conseguenze ben più gravi per i soggetti coinvolti che nell’immediatezza non ritenevano necessario ricorrere alle cure mediche.

 

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information