I Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano, su disposizione del Comando Provinciale Carabinieri di Avellino, unitamente a personale della Direzione Provinciale del Lavoro di Avellino, nel corso di servizio finalizzato al controllo sui luoghi di lavoro tesi al contrasto del fenomeno del lavoro sommerso, evasione contributiva, previdenziale e assistenziale nonché violazioni delle norme in materia di sicurezza sul lavoro, hanno eseguito una serie di verifiche su cantieri edili insistenti nell’ambito del territorio di competenza. In particolare, nel corso dell’esecuzione di tale attività ispettiva, in Montemiletto (Av) veniva deferito in stato di libertà alla competente Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo, il titolare di una ditta individuale che stava eseguendo dei lavori di ristrutturazione in abitazioni: si accertava che impiegava un lavoratore “in nero” e, pertanto, sprovvisto di copertura assicurativa e contributiva. Si constatava, altresì, che che era stata omessa la sottoposizione del lavoratore a sorveglianza sanitaria e la nomina del medico competente per l’effettuazione della sorveglianza sanitaria in violazione del D.Lgs. 81/2008.

 

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information