Si svolgeranno nel primo pomeriggio a Quindici (Avellino) i funerali della piccola Maria Liliana, la bimba di 14 mesi morta il 16 febbraio all'ospedale "Santobono" di Napoli. La bambina, nata prematura dopo cinque mesi di gestazione, venne data alla luce da Carolina Sepe, 25 anni, che si trovava in stato di coma irreversibile dopo essere stata colpita alla testa dai colpi di pistola di un vicino di casa, Domenico Aschettino. Il 31 agosto 2013, nella frazione Pigneto di Lauro (Avellino) l' uomo sparò contro i componenti della famiglia Sepe, uccidendo il padre e provocando la morte di Carolina e della nonna, Bettina Crisci. Il rito funebre verrà celebrato nella chiesa di Santa Maria delle Grazie. Ieri, su disposizione della Procura di Napoli, era stata eseguita l'autopsia dai medici legali Ivana Cataldi e Pasquale Di Costanzo. All'esame ha partecipato anche il consulente di parte, Giuseppe Foreste, nominato dalla famiglia, che ha presentato una denuncia tesa ad accertare se siano stati seguiti tutti i protocolli medici previsti da quando, il 31 gennaio scorso, la bambina venne ricoverata al "Santobono" per l' aggravamento delle sue condizioni respiratorie. Sulla vicenda, denunciata da Giampiero Siniscalchi, padre della bimba, la Procura di Napoli ha aperto un fascicolo.

 

 





Leggi anche:


asips

Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information