Una casa a luci rosse mascherata da centro benessere è stata scoperta dagli agenti della Squadra Mobile della Questura di Avellino alla periferia della città. Un uomo di 44 anni della provincia di Caserta e una donna di 43 di nazionalità cinese sono stati denunciati in stato di libertà per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. Dopo indagini e appostamenti, gli agenti hanno fatto irruzione nell'appartamento, che è stato posto sotto sequestro, trovando alcuni clienti in compagnia di ragazze di nazionalità asiatica. Nel corso della perquisizione, è stata sequestrata anche una somma di denaro in contante. I clienti prenotavano su internet una "seduta" al presunto centro benessere al prezzo di 50 euro.

 

 





Leggi anche:


asips

Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information