Non si ferma la protesta in provincia di Avellino dei 210 lavoratori idraulico-forestali a tempo determinato della Comunità Montana dell'Ufita. Dopo aver atteso inutilmente l'avvio dei cantieri, finanziati per tre milioni e mezzo di euro dalla Regione, da giorni hanno occupato la sede dell'ente ad Ariano Irpino mentre cinque lavoratori sono sulla terrazza dell'edificio. Sotto accusa i vertici della Comunità montana che, secondo i sindacati, frappongono ostacoli burocratici all'avvio dei cantieri. Oggi è in programma un incontro ad Avellino tra le parti convocato dal prefetto, Carlo Sessa.


 

 





Leggi anche:


asips

Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information