Pin It

Casalnuovo. Niente sconti sul fronte dei reati ambientali: nell’ambito delle attività di monitoraggio del territorio il personale del Corpo di Polizia Locale del Comune di Casalnuovo ha fermato e bloccato un conducente che trasportava illecitamente scarti di provenienza edile. Mentre un’auto in servizio si trovava lungo via Benevento per attività di controllo, gli uomini della Municipale hanno notato un piccolo veicolo Piaggio Porter che trasportava rifiuti. Sono immediatamente scattate le procedure messe a punto dal Comandante tenente colonnello Fulvio Testaverde, che hanno permesso di bloccare il veicolo in Via Siviglia per gli opportuni controlli, dai quali è emerso che il veicolo, condotto da un cittadino residente ad Afragola, trasportava rifiuti costituiti da cartone da imballaggio, cartongesso, materiali in alluminio per il supporto di pareti in cartongesso, ed altro materiale, presumibilmente proveniente da attività edilizia e miscelati tra loro. All’esito dell’attività il veicolo è stato sottoposto a sequestro preventivo ed il trasportatore è stato deferito a piede libero all’Autorità Giudiziaria, contestando l’illecito trasporto e smaltimento di rifiuti speciali. “Controlli intensificati sul fronte ambientale – ha dichiarato Biagio Avallone, assessore alla Cooperazione della giunta guidata dal sindaco Massimo Pelliccia – controllare il territorio e scovare chi trasporta illecitamente rifiuti prima che vengano sversati abusivamente permette di risolvere a margine queste problematiche. L’attività della Municipale, intensificata nelle ultime settimane, mira a tutelare tutti i cittadini che con le loro piccole azioni quotidiane contribuiscono a salvaguardare il decoro cittadino”. Pronto a proseguire sulla scia dell’intensificazione della vigilanza il Comandante Testaverde: “È solo l’inizio di una vasta attività che si propone di preservare un territorio già martoriato da anni di incuria, per il quale la Polizia Locale ha già fatto e può ancora fare tantissimo”. L’intervento che ha portato ad accertare l’illecito ambientale si inserisce nel quadro generale delle attività in corso di programmazione per assicurare la più stretta vigilanza del territorio comunale per la prevenzione e la dura repressione di qualsiasi illecito, sia amministrativo che penale, in materia ambientale, fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information