Giorgio Buffone, un giovane di 18 anni di Balsorano (L' Aquila), e' morto nella tarda serata di ieri nella sua abitazione per un colpo partito accidentalmente da un fucile ad aria compressa. Il giovane, studente a Sora (Frosinone), figlio unico, appassionato di armi, stava pulendo un fucile ad aria compressa di ultima generazione quando, per motivi che sono al vaglio dei Carabinieri della locale stazione, gli e' partito un colpo che lo centrato al cuore uccidendolo sul colpo.

Ad accorgersi dell' accaduto sono stati proprio i genitori che hanno chiesto aiuto al medico di guardia ed ai volontari della Misericordia. Purtroppo non c' e' stato nulla da fare. Dopo l' autorizzazione del Sostituto Procuratore della Repubblica di Avezzano Guido Cocco la salma e' stata messa a disposizione dei familiari. Domani i funerali.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information