Una passione che è costata la vita a un ragazzo dell'Australia. Si è lanciato con la tuta alare sulle Alpi svizzere ed è morto dopo essersi schiantato contro una parete rocciosa, 300 metri più in basso.

La vittima è un australiano di 26 anni che ieri verso le 17, insieme a un altro compagno, ha iniziato il lancio in caduta libera da un promontorio roccioso posto a una ventina di metri dalla Croix de Fer (2.243 metri), a Trient, nel Canton Vallese. Dopo la partenza però è uscito dalla traiettoria normale deviando sulla sinistra. E' morto sul colpo.

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information