Un raid aereo condotto stamane da Israele nel Sud della striscia di Gaza ha provocato la morte di tre persone. Lo affermano fonti locali, secondo cui l'episodio è avvenuto a est di Khan Yunes. Commentando il raid un portavoce militare israeliano ha affermato che miliziani della Jihad islamica hanno sparato stamane dal sud della striscia di Gaza un colpo di mortaio contro una unità dell'esercito. "Allora un velivolo militare israeliano - ha aggiunto - è entrato in azione per impedire ulteriori attacchi contro civili, e ha colpito l'unità terroristica, che è stata centrata in pieno". Fonti stampa affermano che i tre uccisi sono miliziani della Jihad islamica, ma l'organizzazione non ha finora confermato. Fonti locali riferiscono che la tensione è iniziata nella mattinata quando un drone israeliano si è schiantato a terra in quella zona.

Un portavoce del braccio armato di Hamas ha annunciato di averne recuperati i resti. Intanto miliziani della Jihad islamica hanno sparato colpi di mortaio in direzione del vicino punto di valico con Israele di Kerem Shalom. Secondo una versione, finora senza conferma, con questi spari intendevano impedire ad un'unità israeliana di recuperare il drone. Nel sud della Striscia, concordano fonti israeliane e palestinesi, la tensione resta molto elevata.

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information