Un'autobomba e' esplosa davanti all'ambasciata di Francia a Tripoli ferendo due guardie della sicurezza. Lo riferiscono fonti dell'ambasciata in Libia. "C'e' stato un attacco all'ambasciata. Crediamo che si sia trattato di un'autobomba", ha spiegato un funzionario dell'ambasciata precisando che "ci sono stati molti danni e due guardie sono rimaste ferite".

Il bilancio è di due guardie francesi ferite. Una di loro è in gravi condizioni, ha riferito una fonte della sicurezza libica. L'esplosione avrebbe provocato inoltre seri danni materiali alla sede diplomatica, mentre parte del muro di cinta è stato distrutto. Danni sono stati provocati anche a due automobili parcheggiate nei paraggi.

Il presidente francese, Francois Hollande, ha chiesto al governo libico di fare chiarezza su quello che ha definito come l'"inaccettabile" attentato contro l'ambasciata a Tripoli. "La Francia si aspetta che le autorita' libiche garantiscano che si faccia tutta la luce possibile su questo atto inaccettabile in modo che i responsabili vengano identificati e consegnati alla giustizia", ha dichiarato il titolare dell'Eliseo in una nota. Intanto si e' appreso che, su istruzione di Hollande, il ministro degli Esteri francese, Laurent Fabius, e' in partenza per Tripoli per valutare la situazione e assistere nelle operazioni di rimpatrio delle due guardie di sicurezza francesi.





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information