Era all'aeroporto internazionale di Birmingham, in Alabama, Stati Uniti, assieme alla madre e ai suoi due fratellini davanti al maxischermo per controllare gli orari dei voli, quando l'enorme tabellone si e' improvvisamente staccato dalla parete travolgendo la famigliola e uccidendolo. E' la morte assurda di un bambino di 10 anni, Luke Bresette, per il quale inutili sono stati i soccorsi e il trasporto in ospedale.

Lo schermo, che pesa oltre 200 chili, e' piombato su otto persone, tutte rimaste ferite. In ospedale sono finiti anche i due fratellini della vittima e la madre, che ha riportato una frattura al bacino e alle due caviglie. E che - raccontano i testimoni - era perfettamente cosciente al momento della tragedia. Luke era di ritorno nella sua citta', Kansas City, dopo una breve vacanza con la mamma e due dei suoi quattro fratelli.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information