Il quotidiano algerino al Shourouk ha confermato la notizia che il presunto assassino dell'esponente dell'opposizione tunisina Chokri Belaid, Kamel Khadkhadi, e' stato arrestato dalle forze di sicurezza dell'Algeria e consegnato alla polizia di Tunisi.

La notizia, data nell'edizione di oggi del giornale tunisino al Shourouk (ha casualmente lo stesso nome di quello algerino, che in arabo indica il levarsi del sole), era stata smentita dal Ministero dell'Interno. Sul sito del giornale algerino non solo viene conmfermata la notizia che Kamel Khadkhadi e' stato arrestato dalle forze di sicurezza, quanto che gia' da sei giorni il giovane si trova nella caserma dell'anti-terrorismo a el Gorjani (alle periferia sud di Tunisi). Peraltro, la giornalista del giornale tunisino che per primo ha dato la notizia, Khadija Yahyaoui, ritenuta una delle migliori croniste investigative del Paese, ha confermato la veridicta' di ogni parte del suo articolo e la solidita' delle fonti. La polizia (e quindi anche la brigata anti-terrorismo di al Gorjani) in Tunisia dipende dal ministero dell'Interno, dicastero di cui, sino a martedi', giorno del voto di fiducia, e' tuttora titolare Ali Laarayedh, primo ministro incaricato.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information