Tutt'altro che pacificato, anche se non fa più notizia, il paese dell'ex Raìs Saddam. In Iraq si continua a morire, almeno 17 persone sono decedute e 35 sono rimaste ferite oggi in una nuova serie di cinque attentati avvenuti a Baghdad, secondo fonti di polizia.

Quello più grave è segnalato in un ristorante di Habibiya, all'entrata del sobborgo sciita di Sadr City, dove un'autobomba ha provocato 13 morti e 22 feriti, secondo un bilancio ancora provvisorio. Quattro ordigni sono invece stati fatti esplodere in altre aree della città, provocando 4 morti e 13 feriti.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information