KIEV - "Sono vicino con la preghiera all'Ucraina - ha detto il Papa all'Angelus - a quanti hanno perso la vita in questi giorni e alle famiglie. Auspico che si sviluppi un dialogo costruttivo tra le istituzioni e la società civile e,evitando ogni ricorso a azioni violente, prevalgano nel cuore di ciascuno lo spirito di pace e la ricerca del bene comune!".

I manifestanti antigovernativi hanno occupato Casa Ucraina, un grande edificio pubblico che si trova in piazza Europa, dopo averla assaltata e aver costretto circa 200 poliziotti ad abbandonare la struttura attraverso una porta laterale. Casa Ucraina è nel centro di Kiev, vicino a piazza Maidan, ed è utilizzata per mostre e conferenze. I dimostranti hanno ammassato sacchi di neve davanti all'ingresso di Casa Ucraina per creare una barriera di protezione da eventuali attacchi delle forze dell'ordine. All'entrata ci sono una ventina di persone con dei randelli in mano e una di queste ha in mano un'ascia.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information