Il Papa chiama il convento per gli auguri di fine anno, le monache non ci sono e allora lascia un messaggio in segreteria telefonica: "Cosa andate facendo di così importante da non poter rispondere alle telefonate? Sono il Papa Francesco, volevo farvi gli auguri per questa fine d'anno. Vedrò se più tardi potrò richiamarvi. Che Dio vi benedica".

E' accaduto nel convento delle Carmelitane Scalze di Lucena, in provincia di Cordoba, in Andalusia. Attonite, ovviamente, le suore quando hanno riascoltato il messaggio registrato alle 11.45 del 31 dicembre nella segreteria telefonica del convento e messo in onda oggi dalla tv nazionale spagnola. Ma, fedele alla parola data, papa Bergoglio dopo qualche ora ha nuovamente chiamato il convento, riuscendo questa volta a parlare con le suore che aspettavano con trepidazione la chiamata. La conversazione è durata circa 20 minuti. Nel convento vivono cinque Carmelitane scalze, con la badessa, Suor Adriana, spagnola: altre due sono argentine, come il Pontefice, una è venezuelana e un'altra pure lei spagnola. Dedicano il loro tempo a pregare e confezionare vestitini da bebé, quadri su tela e immagini artigianali del Bambino Gesù, che rivendono, per destinare il ricavato in beneficenza e al mantenimento del convento.

ASCOLTA LA TELEFONATA DI PAPA FRANCESCO

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information