E' Attilio Maggiulli l'uomo fermato stamani dopo aver tentato di sfondare con l'auto il cancello dell'Eliseo a Parigi. Lo si apprende da fonti vicine alla famiglia. Regista e attore, ha fondato nella metà degli anni '70 La Comédie italienne, nel quartiere Montparnasse, l'unico teatro italiano in Francia voluto tra gli altri da Giorgio Strehler e Italo Calvino. Il direttore del teatro parigino è stato fermato dopo aver tentato di sfondare il cancello principale dell'Eliseo a bordo di un'auto, colpendolo a bassa velocità. Secondo fonti di polizia, "avrebbe agito per denunciare la mancanza di fondi".

Secondo i primi elementi raccolti, scrive Le Monde online, l'uomo si è presentato a bordo della sua auto davanti al cancello del palazzo presidenziale, "ma è riuscito solo a toccarlo leggermente, a bassa velocità". Subito fermato dalle forze dell'ordine presenti sul posto, è stato portato in ospedale per "esami complementari". L'uomo era stato già fermato ieri pomeriggio nei dintorni dell'hotel Marigny, non lontano dal palazzo presidenziale francese. Lo scrive il sito di Le Monde citando fonti della polizia, secondo cui si tratta del direttore della Comédie italienne, un teatro situato nel 14esimo arrondissement. Secondo la fonte, ieri l'uomo ha tirato fuori dalla sua auto "un Arlecchino dandogli fuoco dopo averlo cosparso di alcool e ha poi lanciato volantini per la strada per denunciare i tagli delle sovvenzioni al suo teatro". "L'uomo è stato quindi fermato, ascoltato e poi rilasciato senza nessuna accusa da parte della procura", ha riferito la fonte di polizia aggiungendo che "la sua azione di stamani sembra essere legata alla rivendicazione sul taglio dei fondi".

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information