Si sono aperte alle 6 ora locale (le 5 in Italia) le porte del Fnb Stadium di Johannesburg, nei pressi di Soweto, dove e' in programma una grande commemorazione per Nelson Mandela alla presenza di una novantina di leader mondiali, tra cui il presidente degli Stati Uniti Barack Obama e il presidente del Consiglio Enrico Letta.

Lo stadio, che contiene quasi 100mila persone, si sta pian piano riempiendo e sono iniziati i primi canti dagli spalti. E' brutto tempo, piove a tratti, e le previsioni meteo non sono positive: un fatto pero' che non sembra aver scoraggiato i 'fan' di Madiba. Numerosi elicotteri stanno sorvolando l'area. Domani la salma di Tata, il 'grande vecchio' come viene affettuosamente chiamato in Sudafrica, verra' esposta per tre giorni a Pretoria. I funerali solenni di Mandela si svolgeranno il 15 dicembre a Qunu, il suo villaggio, nella provincia di East Cape. Poco traffico, ma traffico comunque. Il corteo di auto che sta portando il presidente degli Stati Uniti Barack Obama a Johannesburg sta circolando sull'autostrada A726, ovviamente scortato, ma su una freeway non totalmente libera, come generalmente invece succede. Anzi un secondo corteo ufficiale si trova non lontano da quello statunitense, scrive uno dei giornalisti al seguito dell'inquilino della Casa Bianca. E a un certo momento c'e' stato un piccolo imbottigliamento. A prima vista gli standard di sicurezza sudafricani non sono proprio all'altezza di quelli europei o americani. I numerosi giornalisti che seguono la commemorazione di Nelson Mandela sono entrati nel Fnb Stadium senza aver subito nessun controllo. In Sudafrica e' giunto anche il premier italiano Enrico Letta Letta, Mandela riferimento umanità,un dovere essere qui - Nelson Mandela è stato "un riferimento per tutta l'umanità. Per me è un dovere essere qui". E' quanto sottolineato dal premier Enrico Letta al suo arrivo a Johannesburg per partecipare alla commemorazione del leader sudafricano. Ci sono anche il presidente afghano Hamid Karzai, quello palestinese Abu Mazen e quello del Venezuela Nicola Maduro tra i leader presenti a Johannesburg per rendere omaggio a Nelson Mandela al Fnb Stadium. Il governo sudafricano ha appena pubblicato la lista ufficiale dei 91 capi di stato o di governo attesi oggi allo stadio della finale del mondiale di calcio del 2010. Per l'Italia c'e' il presidente del Consiglio Enrico Letta, e tra gli oratori spiccano i nomi del presidente Usa Barack Obama, del cubano Raul Castro e della brasiliana Dilma Rousseff. Altri leader europei presenti sono tra gli altri il francese Francois Hollande e il britannico David Cameron





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information