Circa il 70% delle operaie cinesi delle fabbriche di Guangzhou sono state violentate o molestate. Lo rivela un sondaggio realizzato tra le operaie da una associazione che si occupa dei diritti dei lavoratori. Secondo quanto è emerso, il 15%, non potendo sopportare le molestie, lascia il lavoro, non riuscendo pero' a trovarne altro.

Il 47% sarebbe riuscita ad opporsi almeno una volta alle molestie, ma nessuna crede che i sindacati, le associazioni femminili e la polizia possano fare qualcosa.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information