A casa con un marito mummia e con un cane imbalsamato. La vedova di Anderlecht, a pochi chilometri da Bruxelles, non aveva accettato la morte del consorte e, da circa un anno, la donna 69enne dormiva accanto al cadavere e cenava con il cane imbalsamato ai suoi piedi. Le prime immagini choc sono state pubblicate dal giornale 'La derniere heure'.

Dalle immagini si vede un corpo, ormai divorato dal tempo, con una sporgente gabbia toracica ricoperta da un maglioncino a scacchi, con la barba bianca, gli occhi affossati nelle orbite e in stato di avanzata decomposizione. La macabra scoperta e' stata fatta dal proprietario dell'appartamento che era andato a consegnare un'ingiunzione di sfratto alla strana signora che da un anno non pagava e non voleva andare via. Secondo quando riporta la stampa locale, i vicini di casa dell'anziana signora avevano sentito da tempo uno strano odore ma erano convinti si trattasse solo di spazzatura perche' non vedevano mai nessuno uscire dalla porta. "Pensavamo che la puzza arrivasse dalla spazzatura" hanno spiegato i vicini. E a chi le chiedeva informazioni sul marito la signora rispondeva che "era assente per farsi curare". In realta' il marito era deceduto l'anno prima a 73 anni e nessuno ne aveva mai denunciato la morte. La signora, messa in stato di arresto e trasferita in un ospedale psichiatrico, ha raccontato alla polizia che la sera prima l'uomo si era regolarmente coricato a letto con lei.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information