L'uomo che si e' dato fuoco al National Mall di Washington e' morto in conseguenza delle ustioni che si e' inflitto. Lo annuncia la polizia di Washington. L'uomo e' morto in ospedale in seguito a ferite cosi' gravi che la polizia e' stata costretta a ricorrere all'esame del Dna e alle impronte dentali per identificarlo. La polizia continua a indagare sulle possibili motivazioni che avrebbero spinto l'uomo al suo gesto estremo.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information