E' di sei morti il bilancio provvisorio dell'incendio divampato nella notte in un ospedale psichiatrico nel villaggio di Luka, nella regione di Novgorod, nord-ovest della Russia. Lo ha reso noto il ministero delle Emergenze russo attraverso una nota pubblicata sul suo sito internet, spiegando che finora sono stati rinvenuti i corpi di sei persone. Il rogo sembra esser stato causato da uno stesso paziente che ha appiccato il fuoco al letto mentre fumava.

Al momento dell'incidente, hanno dichiarato le autorita' regionali, nell'ospedale erano presenti circa 60 persone. Sul posto sono al lavoro 136 soccorritori. Almeno 35 persone risultano disperse. La prima vittima identificata e' un'infermiera che ha cercato di salvare i pazienti. Alcuni di coloro che mancano all'appello potrebbero essere scappati in cerca di salvezza. Le fiamme hanno distrutto l'intero reparto maschile, in cui al momento della tragedia c'erano una sessantina di persone

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information