Barack Obama ha chiesto al Congresso di rinviare il voto sull'uso della forza contro la Siria per verificare "i segnali incoraggianti" che arrivano dal fronte diplomatico, ma ha avvertito che gli Stati Uniti devono essere pronti a "reagire" all'attacco chimico perpetrato dal regime.

In un discorso in tv alla nazione di 15 minuti, il presidente americano ha sottolineato che e' "troppo presto" per dire se il piano russo per il disarmo di Damasco "avra' successo", anche se ha "il potenziale per annullare la minaccia delle armi chimiche senza l'uso della forza".

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information