Un attentatore suicida si e' fatto saltare in aria questa mattina all'ingresso di una moschea della provincia di Kunduz, nel nord dell'Afghanistan, uccidendo il governatore provinciale, Shaikh Saadi, e un'altra ventina di persone. Lo ha annunciato il portavoce della polizia locale, Sayed Sarwar Hossaini.

"L'attentatore - ha spiegato il portavoce - aspettava all'ingresso della moschea l'arrivo della gente che doveva partecipare a un funerale nel distretto di Dasht-e-Archi e si e' fatto esplodere mentre Shaikh Saadi lasciava la moshea". Il governatore e' morto sul colpo.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information