Tredici soldati colombiani sono stati uccisi ieri in un attacco delle Forze armate rivoluzionarie della Colombia (Farc) contro una pattuglia militare alla frontiera col Venezuela. "Abbiamo il dolore di annunciare che a seguito di un'azione terroristica da parte delle Farc due sottoufficiali ed 11 soldati sono stati assassinati", afferma in un comunicato l'esercito colombiano.

L'attacco e' avvenuto in una zona rurale della citta' di confine Tame, nel dipartimento di Arauca. Il comunicato non specifica le circostanze dell'accaduto, ma i media colombiani citando i militari parlano di una imboscata. La notizia dell'attacco e' stata data a poche ore dalla ripresa, domani a Cuba, dei colloqui di pace tra il governo colombiano e le Farc, che avevano deciso venerdi' una "pausa" nei negoziati. I guerriglieri delle Farc, che conterebbero circa 8.000 combattenti, negoziano da novembre all'Avana un accordo di pace col governo colombiano per mettere fine ad un conflitto che va avanti da quasi mezzo secolo, il piu' lungo dell'America latina.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information